HOME
TAGLIANDO TRASPARENTE
VENDITA
ASSISTENZA DOVE SIAMO
CONTATTI
PROMOZIONI IN EVIDENZA NEWS SERVIZI  GALLERY

NEWS 2021 - HONDA FORZA 750
HONDA FORZA 750 – 2021

Nuovo modello: Honda crea un nuovo maxiscooter di impronta motociclistica, il Forza 750.

Si completa così verso l’alto la famiglia degli esclusivi Forza, composta dal 125, dal nuovo 350 e ora anche dal 750.

Il nuovo Forza 750 offre una guida entusiasmante, un comfort lussuoso e uno stile high‑tech. L’accelerazione è bruciante grazie al rinnovato motore bicilindrico a ‘corsa lunga’ di 745 cc per 58,6 CV di potenza, con cambio a doppia frizione DCT e ora con comando del gas Throttle By Wire che rende disponibili 4 Riding Mode e 3 livelli del controllo di trazione HSTC (Honda Selectable Torque Control).

Il telaio tubolare in acciaio, la forcella rovesciata, il forcellone in alluminio, la sospensione posteriore Pro-link e le ruote da 17” ant. e 15” post. assicurano una manovrabilità impareggiabile, una tenuta di strada eccellente e una frenata decisa grazie anche ai dischi di diametro maggiorato morsi da pinze ad attacco radiale.

Il vano sottosella può contenere un casco integrale e alloggia una presa di ricarica USB. Tutte le luci sono a LED e il display TFT da 5” è dotato di connettività per lo smartphone tramite il nuovo sistema ‘Honda Smartphone Voice Control System’.

Il nuovo Forza 750 è disponibile anche in versione 35 kW per i possessori di patene A2.

  1. Introduzione

Da 20 anni gli scooter Honda della gamma Forza sono apprezzatissimi in tutta Europa, tanto da essere diventati un “marchio nel marchio”. Il successo è dovuto a una combinazione vincente di fattori. La ricetta della gamma Forza è infatti da sempre quella di unire i classici elementi GT, ovvero prestazioni generose e autentico comfort, a notevoli doti di maneggevolezza e stabilità, che fanno di ogni percorso un’esperienza di guida appagante.

Inoltre, ogni Honda Forza è da sempre riconosciuto come un prodotto estremamente intelligente, elegante e di alta qualità costruttiva, dotato di utili funzionalità che rendono facile la vita in sella, e caratterizzato da uno stile che trasuda classe. Per il 2021, al Forza 125 e al nuovo Forza 350 si unisce l’incredibile Forza 750.

Il non plus ultra della gamma Forza è arrivato. Veloce, agile e lussuoso, è tecnologicamente avanzato e pronto a conquistare un gran numero di fan in un segmento di mercato molto combattuto. Perfetto tanto per l’uso quotidiano – sia urbano che fuori città – quanto per i tour del fine settimana, il Forza 750 è sinonimo di prestazioni, comfort e praticità, un vero concentrato di divertimento ed eleganza.

  1. Panoramica del modello

La carrozzeria snella e dalle linee morbide del Forza 750 assicura elevata protezione dal vento ad alta velocità, ampio spazio per le gambe del guidatore, un’altezza sella ridotta e ingombri perfettamente calibrati. Il vano sottosella può contenere un casco integrale ed è dotato di una presa di ricarica USB; è inoltre disponibile un pratico cassetto portaoggetti anteriore. Sul display TFT della strumentazione è presente il sistema di connettività Honda Smartphone Voice Control System. La pratica Smart-Key permette di azionare il commutatore di accensione, il bloccasterzo e i comandi per aprire la sella e lo sportellino di rifornimento.

Spinto da un efficiente motore bicilindrico parallelo a ‘corsa lunga’ di 745 cc capace di ben 58,6 CV di potenza, è gestito da un sofisticato comando del gas Throttle by Wire (TBW) che offre 4 Riding Mode di cui tre predefiniti (Standard, Sport, Rain) e uno completamente personalizzabile (User). Il controllo di trazione HSTC (Honda Selectable Torque Control) offre 3 livelli di intervento per un controllo preciso e personalizzabile, mentre il cambio a doppia frizione DCT (Dual Clutch Transmission) è dotato di programmi di cambio automatico integrati con i Riding Mode.

Il telaio tubolare in acciaio, la forcella rovesciata, la sospensione posteriore Pro-link e i cerchi in lega leggera da 17” ant. e 15” post. assicurano una manovrabilità impareggiabile, una tenuta di strada eccellente e una frenata decisa grazie anche ai dischi di diametro maggiorato morsi da pinze ad attacco radiale a 4 pistoncini.

Il nuovo Forza 750 si presenta come un maxiscooter, ma sotto la “pelle” vive una motocicletta vera e propria!

La scelta cromatica è sobria ed elegante in tutte le tonalità, ma senza rinunciare al tocco di sportività dei cerchi verniciati in nero:

  • Jeans Blue Metallic
  • Candy Chromosphere Red
  • Matt Beta Silver Metallic
  • Graphite Black
  1. Caratteristiche principali

3.1 Stile ed equipaggiamento

  • Stile GT, elegante e spazioso; protezione aerodinamica per pilota e passeggero
  • Il vano sottosella da 22L include una presa di ricarica USB
  • Il cassetto portaoggetti anteriore è pratico e di facile accesso
  • Il sistema di connettività ‘Honda Smartphone Voice Control System collega lo smartphone al display TFT da 5”
  • Luci full-LED con indicatori di direzione anteriori integrati nella carrozzeria
  • La pratica Smart-Key attiva il commutatore di accensione e l’apertura serrature

Come si addice a un maxiscooter GT, la carenatura del Forza 750 fornisce ampia protezione dal vento per la guida ad alta velocità pur mantenendo dimensioni compatte per facilitare la guida in città. Per garantire la massima visibilità posteriore, gli specchi retrovisori sono fissati ai lati del parabrezza, mentre gli indicatori di direzione anteriori sono integrati nella carenatura.

Oltre a vantare funzionalità di guida all’avanguardia, e in qualità di top di gamma della sofisticata famiglia Forza, il Forza 750 vanta uno stile che emana un fascino straordinario ed ha un look che attira l’attenzione, da qualsiasi prospettiva, ovunque e in qualsiasi momento.

Naturalmente, anche i dettagli pratici sono importanti. Il guidatore ha ampio spazio per le gambe, mentre la sella, sapientemente sagomata, è subito confortevole e garantisce un buon appoggio dei piedi a terra. L’altezza è impostata su 790 mm. Il vano sottosella ha un volume di 22 litri e può alloggiare un casco integrale, mentre una presa di ricarica USB è situata nella parte posteriore del vano. Internamente alla carenatura anteriore, lato destro, è presente anche un utile cassetto portaoggetti di facile accesso.

Sulla strumentazione del Forza 750 è incorporato il nuovo sistema Honda di comando vocale per smartphone (Honda Smartphone Voice Control System’), visualizzabile tramite il display TFT da 5 pollici, che collega il guidatore al proprio smartphone durante la guida e consente la gestione vocale di telefonate, E-mail, musica e navigazione. È necessario utilizzare un interfono per casco, mentre lo smartphone si connette al cruscotto tramite Bluetooth; la gestione è possibile anche tramite i pulsanti sul blocchetto sinistro del manubrio.

Sperimentata con successo su molti altri modelli Honda, il Forza 750 è dotato della pratica Smart-Key, da tenere in tasca, che evita l’inserimento di una chiave fisica per l’avviamento, l’apertura dello sportellino del tappo carburante e della sella. Grazie alla Smart‑Key, per attivare lo scooter è sufficiente premere e ruotare il commutatore principale, situato di fronte al guidatore. La Smart‑Key agisce anche sulla serratura del bauletto opzionale Smart-Top Box ed è dotata di una funzione di risposta che fa lampeggiare gli indicatori di direzione per una facile individuazione del mezzo. Per dissuadere i tentativi di furto, un meccanismo a frizione sul commutatore principale impedisce di sbloccare il manubrio con la forza.

Gli indicatori di direzione del Forza 750 fungono anche da segnale di frenata di emergenza (ESS, Emergency Stop Signal): se viene rilevata una decelerazione di almeno 6,0 m/s2 mentre si viaggia a una velocità non inferiore ai 53 km/h con i freni in funzione, gli indicatori di direzione lampeggiano per avvisare gli altri utenti della strada che è in corso una frenata brusca. Il sistema riconosce anche le condizioni di asfalto bagnato o sdrucciolevole affidandosi all’intervento dell’ABS, che abbassa la soglia di intervento del lampeggio di emergenza a una decelerazione di almeno 2,5 m/s2.

Gli indicatori di direzione sono inoltre del tipo a disattivazione automatica, basata non solo sul tempo, ma anche sul riconoscimento delle svolte sfruttando il dato di velocità di rotazione delle due ruote proveniente dai sensori dell’ABS.

3.2 Motore

  • Potenza max di 58,6 CV, coppia max di 69 Nm e zona rossa a 7.000 giri/min
  • Gestione motore con comando del gas Throttle by Wire
  • Omologato EURO5, consumo di 27,8 km/l (ciclo medio WMTC)
  • Disponibile in versione a 35 kW per patente A2

Il design del motore bicilindrico parallelo monoalbero a 8 valvole raffreddato a liquido del Forza 750 garantisce prestazioni eccellenti fin dai bassi regimi. L’architettura a ‘corsa lunga’ si combina con l’ideale conformazione delle camere di combustione e con l’elevata inerzia dell’albero motore per offrire coppia elevata fin da regimi estremamente bassi.

Il comando del gas Throttle by Wire (TBW) gestisce l’erogazione del motore (vedere sezione 3.3 del presente documento). La potenza massima è di 58,6 CV a 6.750 giri/min, con una coppia massima di 69 Nm a 4.750 giri/min. Il limitatore di giri è fissato a 7.000 giri/min. Il Forza 750 copre i 50 metri con partenza da fermo in soli 3,9 s mentre alla velocità costante di 60 km/h il suo motore gira a soli 2.500 giri/min.

I doppi contralberi di bilanciamento contrastano efficacemente le vibrazioni senza compromettere le piacevoli “pulsazioni” offerte dalla fasatura a 270° dell’albero motore. Alesaggio e corsa misurano 77 x 80mm. Dove possibile, i componenti sono stati realizzati in modo da svolgere più funzioni: l’albero a camme aziona la pompa dell’acqua mentre uno dei contralberi di bilanciamento aziona la pompa dell’olio, così si riduce il numero dei componenti, rendendo il motore più leggero, efficiente e affidabile.

Grazie ai consumi estremamente contenuti, pari a 27,8 km/l nel ciclo medio WMTC, il serbatoio da 13,2 litri di capacità del Forza 750 fornisce un’autonomia di circa 370 km. Il nuovo Forza 750 è omologato Euro5.

Per i motociclisti con patente A2 è disponibile una versione con potenza massima di 35 kW (48 CV).

3.3 Elettronica del motore

  • Il comando del gas Throttle by Wire offre 4 Riding Mode, di cui tre predefiniti più uno completamente personalizzabile
  • Il controllo di trazione HSTC (Honda Selectable Torque Control) assicura una gestione precisa grazie ai 3 livelli di intervento

Il comando del gas Throttle By Wire consente di gestire le prestazioni e le caratteristiche di erogazione del motore mediante 3 Riding Mode tra cui scegliere.

Il Riding Mode STANDARD offre un mix bilanciato di erogazione di potenza, freno motore e controllo di trazione HSTC (P2, EB2, T2).

Il Riding Mode SPORT determina un’erogazione di potenza più pronta e un freno motore più consistente, con un intervento del controllo di trazione HSTC minimo (P3, EB3, T1).

Il Riding Mode RAIN offre un’erogazione di potenza dolce e un freno motore ridotto, con un intervento del controllo di trazione HSTC elevato (P1, EB1, T3).

Per chi vuole personalizzare completamente tutti i parametri, è disponibile il Riding Mode USER che consente di scegliere liberamente il livello di erogazione della potenza, l’intensità del freno motore e la soglia di intervento del controllo di trazione HSTC, compresa la sua disattivazione.

Il controllo di trazione HSTC (Honda Selectable Torque Control) ha un intervento sempre fluido e mai fastidioso grazie alla gestione motore con comando del gas Throttle By Wire che in caso di slittamento chiude le farfalle e riduce l’iniezione di carburante. La sua azione è impostabile su 3 livelli:

Il livello 1 prevede un intervento minimo, adatto a una guida sportiva su asfalto asciutto.

Il livello 2 è l’impostazione intermedia e assicura una trazione affidabile per condizioni di guida generali.

Il livello 3 garantisce un intervento elevato, adatto ad avere il massimo controllo su superfici stradali sdrucciolevoli.

Nel solo Riding Mode USER il controllo di trazione può anche essere disattivato.

3.4 Cambio a doppia frizione DCT (Dual Clutch Transmission)

  • Diversi programmi di cambio marcia a seconda del Riding Mode selezionato
  • Il Riding Mode USER consente di impostare liberamente il programma di cambio marcia, da rilassato ad aggressivo

La tecnologia Honda del cambio a doppia frizione è attualmente al suo undicesimo anno di produzione e dal 2010 in Europa sono stati venduti oltre 140.000 veicoli a due ruote provvisti di questa straordinaria trasmissione. Il cambio Honda DCT consente cambiate fluide e velocissime e per chi lo prova diventa ben presto una scelta irrinunciabile.

Il cambio Honda DCT utilizza due frizioni coassiali: una per le partenze e le marce dispari, quindi per la 1a, la 3a e la 5a marcia, l’altra per le marce pari, quindi la 2a, la 4a e la 6a marcia. I due alberi sono concentrici, quindi l’ingombro è esattamente identico a quello di un cambio tradizionale. Affidabilità e precisione degli innesti sono assicurati dalla gestione elettronica e dal fatto che ciascuna frizione è comandata separatamente tramite il proprio circuito elettroidraulico.

Poiché le cambiate avvengono in 70 millisecondi l’interruzione di erogazione è praticamente nulla, eliminando di conseguenza il beccheggio tipico del passaggio da una marcia all’altra, sia in accelerazione che in decelerazione. Se ne avvantaggia il comfort e l’efficacia di guida, con particolari benefici per il passeggero che non avverte il minimo scossone. Ma si aggiungono ulteriori vantaggi, quali durata (gli ingranaggi non possono danneggiarsi per via di mancati inserimenti), impossibilità di spegnimento involontario, stress e fatica di guida minori soprattutto sui percorsi urbani.

Il cambio DCT offre due diversi approcci di guida: le impostazioni automatiche, con modalità di cambio marcia pre-programmate che leggono costantemente la velocità del veicolo, la marcia inserita e i giri/min del motore per decidere quando effettuare un cambio marcia, e l’impostazione manuale per i cambi marcia tramite le palette sul lato sinistro del manubrio.

Sono disponibili 3 programmi di cambio marcia automatico più la modalità USER. Il programma 1 è il più rilassato, con passaggi alle marce superiori e inferiori a un regime relativamente basso; è collegato al Riding Mode RAIN. Il programma 4, all’altro estremo, passa alla marcia superiore e inferiore a regimi più alti per ottenere accelerazioni più grintose e un freno motore più consistente; è collegato al Riding Mode SPORT. Il programma 2 è intermedio ed è collegato al Riding Mode STANDARD. Il programma 3 non è associato a nessun Riding Mode e presenta regimi di cambiata intermedi rispetto a quelli previsti per i Riding Mode STANDARD e SPORT.

La modalità USER consente al guidatore di scegliere il programma di cambio marcia preferito variando a piacimento gli altri parametri, vale a dire, erogazione di potenza (P), freno motore (EB) e controllo di trazione HSTC (T).

3.5 Telaio

  • Telaio tubolare in acciaio con struttura a diamante, forcella a steli rovesciati Showa SFF-BP di 41 mm, sospensione post. Pro-link e forcellone in alluminio 
  • Pinze anteriori ad attacco radiale a 4 pistoncini, dischi flottanti di 310 mm
  • Cerchi in lega leggera da 17” ant. e 15” post.

Lo “scheletro” del nuovo Forza 750 è un resistente telaio tubolare in acciaio con struttura a diamante, che ha permesso di ricavare sotto la sella un ampio spazio di carico in grado di ospitare un casco integrale.

L’inclinazione del cannotto di sterzo è pari 27° mentre l’avancorsa è impostata a 104 mm. L’interasse misura 1.590 mm e il peso con il pieno di benzina è di 235 kg.

La forcella Showa a steli rovesciati è del tipo SFF (Separate Fork Function) BP (Big Piston). L’ammortizzatore posteriore Showa è regolabile nel precarico della molla ed è collegato al bel forcellone in alluminio tramite architettura Pro-Link.

Sui cerchi in lega leggera da 17” ant. e 15” post. sono montati pneumatici sportivi ribassati nelle misure 120/70 R17 e 160/60 R15. Decisamente potente l’impianto frenante, con pinze a 4 pistoncini ad attacco radiale che mordono dischi flottanti da ben 310 mm.

4. Accessori

Per il nuovo Forza 750 è disponibile una vasta gamma di accessori originali Honda, tra cui:

  • Manopole riscaldabili
  • Deflettori aerodinamici superiori e inferiori
  • Copertina per le gambe
  • Portapacchi posteriore
  • Smart Top-Box
  • Staffe per borse laterali
  • Borse laterali, destra da 26 L e sinistra da 33 L